I 5 diamanti più preziosi di sempre
come allestire una vetrina
Come allestire un vetrina di oggettistica
4 Ottobre 2017
orologi di lusso
Quali sono gli orologi di lusso?
11 Ottobre 2017

I 5 diamanti più preziosi di sempre

diamanti più preziosi

diamanti più preziosi

Non rappresentano solo un simbolo di eleganza e raffinatezza, lusso e ricchezza, bensì quelli che sono stati catalogati come i cinque diamanti più preziosi sono diventati nel tempo oggetti di desiderio, potere, prestigio e valore. Quel valore assolutamente inestimabile che pietre del genere inevitabilmente possono avere. Intriganti, dunque, non solo per la loro bellezza, ma anche per la loro storia, o come forse sarebbe meglio dire, per la loro leggenda. Una leggenda nata in India, la terra in cui originariamente vi erano le maggiori riserve di diamanti, e che poi dal VX secolo in poi si è spostata verso l’Africa, Canada e Sud America. E proprio dall’Africa, durante il primo periodo di indagini, furono estratti enormi quantità di diamanti, tra cui quelli più grandi e preziosi del mondo.

I nomi diamanti più preziosi

Ha un peso di oltre 273 carati, è una pietra pura, bianca, delicata e per acquistarlo servono “solo” 100 milioni di dollari. Stiamo parlando del De Beers Centenary, quinto classificato nella specialissima e ricchissima graduatoria contenente i nomi dei diamanti preziosi nel mondo. Al quarto posto troviamo Hope, la speranza, diamante che si caratterizza per il suo particolarissimo colore blu, Pesa 45,52 carati ed ha una valutazione di circa 350 milioni di dollari.  Scoperto agli inizi dello scorso secolo, il Cullinan originariamente pesava 3106,75 carati. Ad oggi, con un peso di 530,20 carati ed un costo di 400 milioni di dollari, è il più grande diamante grezzo mai ritrovato sulla Terra. Al contrario dei primi tre nomi dei diamanti preziosi, a cui è stato possibile dare nel tempo una corretta valutazione economica, il primo ed il secondo diamante più grande del mondo sono accumunati da una cosa, ovvero: hanno un valore incredibilmente inestimabile. Stiamo parlando del Sancy Diamond, una pietra ricca di storia, proveniente con ogni probabilità dall’India, la cui peculiarità è da ritrovare anche nel taglio inusuale della pietra stessa. Attualmente è conservato al Louvre. In cima a questa classifica da sogno troviamo una vera e propria montagna di luce, che tradotto in persiano si scrive Koh I Nor, nome del diamante più costoso del mondo. Accompagnato da leggende contrarie ed opposte, secondo cui potrebbe portare cattivi presagi a chi lo possiede mentre garantirebbe le migliori fortune alle donne che lo indossano, dal 1877 Koh I Nor fa parte dei gioielli della corona britannica.

Il diamante più grande del mondo

Come già scritto, la Stella d’Africa, ovvero il Cullinan è, o era come vedremo in seguito, considerato il diamante più grande del mondo. Donato nel 1907 a Re Eduardo VII per il suo 66° compleanno, a Londra il diamante arrivò addirittura tramite posta, “protetto” all’interno di un normalissimo pacco. Su successiva richiesta dello stesso re, nel 1908 si procedette alla divisione della pietra, dai cui brillanti vennero fuori le due pietre più grandi: Cullinan I e Cullinan II. In tutto il taglio della pietra originaria portò alla creazione di nove pietre grandi e 96 più piccole. Il primato di diamante più grande del mondo detenuto per tantissimo tempo dal Cullinan sarebbe però a rischio a causa di un diamante ritrovato di recente in Sud Africa, nella North West Province. La pietra, di colore verde, peserebbe più o meno 7.000 carati e sarebbe attualmente custodita all’interno del caveau di una banca di Johannesburg.

Come si misura la purezza dei diamanti

Elemento fondamentale per valutarne il valore, la purezza dei diamanti indaga la pietra individuandone il numero delle impurità presenti al suo interno. Per capire l’importanza della purezza, basti pensare che un diamante anche piccolo ma particolarmente “pulito” avrà maggiore valore di un diamante più grande ma meno limpido. Per procedere ad una più corretta e chiara classificazione dei diamanti più puri si utilizzano le seguenti classi:

  • FL (Flawless) – completamente pulito, privo di caratteristiche intrinseche (inclusioni) e contrassegni esterni (difetti).
  • IF (internamente perfetto) – pulito, privo di contrassegni interni. In un test specializzato vengono mostrate solo le marcature esterne. I diamanti sopra indicati sono molto rari sul mercato.
  • VVS (inclusioni molto piccole) – impurità minime, visibili solo al microscopio VS – segni lievi e minori all’interno della prova a 10 ingrandimenti.
  • SI (Small Inclusions) – piccole inclusioni o segni interni visibili nello studio a 10 volte l’ingrandimento. Le pietre appartenenti a questa classe di purezza sono consigliate ai clienti che cercano un equilibrio tra il valore estetico dell’anello e il prezzo.
  • I1, I2 e I3 (Incluso) – pietre di basso grado con inquinamento visibile a occhio.