Concept store, di cosa si tratta?
Oggettistica per vetrine
Oggettistica per vetrine, come scegliere
19 Gennaio 2018
Vetrinista, cosa fa?
22 Gennaio 2018

Concept store, di cosa si tratta?

Concept store

Concept store, il significato

Il concept store è un punto vendita che si caratterizza per la sua totale eterogeneità rispetto all’idea tradizionale che si ha di un negozio. L’obiettivo è quello di allestire un’esperienza di scoperta e di esplorazione per coinvolgere la clientela. Ciò avviene tramite una pluralità di suggestioni, che provengono sia dall’architettura in sé dell’ambiente che dalla varietà dei prodotti che sono esposti. Il concept store ha l’obiettivo di aumentare notevolmente il numero di visitatori e di incrementare il tempo di permanenza all’interno del negozio. Allo stesso tempo si ha lo scopo di differenziare i target a cui sono rivolte le proposte, grazie alla varietà di articoli in vendita. Si crea così un universo di bisogni e di attese intorno ad un argomento, connettendo insieme la molteplicità di servizi ed oggetti.

Concept store, il design

Il design di un concept store è complesso e si basa sul marketing contemporaneo. Come obiettivo si ha quello di trasformare il punto vendita in un vissuto personale del cliente carico di fascino. I visitatori sono così indotti a raccontare ai loro conoscenti ciò che hanno provato, stimolandoli a scoprire loro stessi l’innovazione di un concept store. Allestendo in questo modo il negozio si riducono notevolmente i costi della pubblicità. L’atmosfera all’interno di un concept store è quella del benessere totale. L’architettura degli ambienti deve estremizzare la percezione dei prodotti: tutto, a partire dalla scelta delle musiche, degli aromi e delle luci, deve avvolgere tutti i sensi del cliente.

Allestire il concept store

Allestire un concept store è molto complesso e per questo è bene farsi aiutare da professionisti del design. Recentemente, sono nati molti punti vendita che si auto-definiscono “concept store“, poiché offrono prodotti di categorie merceologiche anche molto differenti tra loro. Purtroppo, un assortimento molto diversificato non basta per rendere un negozio ‘concept store’. Come suggerisce la parola, è necessario che dietro all’idea di punto vendita ci sia un concetto forte, una narrazione, un’identità ben definita. A quel punto, l’allestimento può essere ideato con molta più semplicità e, soprattutto, con delle logiche forti.