Visual merchandising, l’importanza dei colori
le vetrine più belle del mondo
Le vetrine più belle del mondo
22 Gennaio 2018
Cosa fa l'allestitore fieristico
Cosa fa l’allestitore fieristico?
23 Gennaio 2018

Visual merchandising, l’importanza dei colori

Visual merchandising

Tecniche di visual merchandising

Il visual merchandising è una disciplina molto complessa il cui intento è quello di incrementare al massimo le vendita all’interno dei negozi. Questo avviene grazie all’utilizzo di molteplici strumenti diversi che, uniti insieme, producono un ottimo risultato. Il visual merchandising pone in primo piano l’esperienza dello shopping, facendola diventare un qualcosa che non scaturisce dalla programmazione o dalla pianificazione ma dall’impulso istantaneo a comprare. Il cliente che entra in un punto vendita deve dunque sentirsi partecipe di ciò che può acquistare, scoprendo i prodotti con un’esperienza emozionale ed emozionale. Tutto questo è possibile grazie alle tecniche di visual merchandising. Le più semplici sono: creare un rapporto di comunicazione con il cliente, scegliere quali prodotti esporre in base al periodo dell’anno ed allestire una vetrina in maniera chiara, ordinata ed equilibrata.

Regole di visual merchandising

Il visual merchandising si basa su alcune regole imprescindibili. Con la verticalità si esalta in maniera importante l’impatto visivo. Le immagini verticali sono infatti percepite in modo indipendente da ogni occhio. È bene collocare il prodotto verticalmente tra mani ed occhi. Un’altra tra le regole di visual merchandising è l’utilizzo delle geometrie. Bisogna far riferimento a concetti grafici ben riconosciuti ed identificabili, come forme piramidali, romboidali o diagonali. Molto importante nel visual merchandising è disporre simmetricamente i prodotti giocando sulle forme e/o sui colori. Una vetrina allestita con un solo oggetto, poi, lancia un messaggio molto forte. Il prodotto viene altamente esaltato e valorizzato, spingendo il compratore ad interessarsene.

I colori nel visual merchandising

Il colore può diventare un aspetto fondamentale del visual merchandising. Esso infatti contribuisce ad attirare i clienti e a provocare in loro sensazioni. All’interno di punti vendita, showroom e fiere i colori nel visual merchandising sono uno strumento molto potente. Esiste una specifica teoria del colore. Il verde ricorda la freschezza, la salute e la natura e per questo viene utilizzato solitamente nei negozi di prodotti alimentari biologici. Il nero dona all’ambiente raffinatezza ed eleganza, mentre il bianco ispira fiducia. Il rosso, invece, attira l’attenzione così come avviene con l’arancione e il giallo. Solitamente però nel visual merchandising viene utilizzato l’accostamento di diverse colorazioni per realizzare un’armonia visiva.